Intrepid

Se vi trovate dalle parti della 46esima strada e la percorrete verso il lato ovest di Manhattan, dopo aver superato un sfilza sterminata di ristoranti di tutti i paesi, apparentemente troppo turistici per essere provati, vedrete comparire di fronte a voi, ormeggiata in un pontile dalle dimensioni notevoli, nientemeno che… una portaerei!

Si tratta della Intrepid, poderosa nave della flotta americana, impegnata nel corso degli anni in missioni durante la seconda guerra mondiale, la guerra del Vietnam e, in tempi più recenti, utilizzata per il recupero di alcuni astronauti ammarati dopo i loro viaggi spaziali.

Una volta fatto il non economico biglietto (22$ l’intero), la visita si snoderà attraverso i diversi ponti che compongono la nave, la cui lunghezza è quasi pari a quella del Crysler Building. Potrete quindi farvi un’idea di come potesse essere la vita a bordo osservando le stanze in cui dormiva l’equipaggio (più di 3.000 persone), le cucine, le zone relax, i ponti di comando, le sale radar e molto altro ancora. Il percorso di visita prevede anche molte parti interattive, potrete quindi vedere un film sulla storia della nave nel cinema interno, oppure provare i simulatori di volo presenti (a patto di essere disposti a sganciare altri 8$). Una delle cose più interessanti è naturalmente la visita al ponte superiore, da cui decollavano e atterravano gli aerei. Tra le altre cose da lassù godrete di un bellissimo scorcio dello skyline di Manhattan, mentre camminate tra diversi modelli di aerei ed elicotteri da combattimento. La nave è un simbolo di patriottismo americano e ogni passo della visita non farà che ricordarvelo. Potrete quindi ascoltare le storie eroiche dell’equipaggio e vedere un filmato che testimonia di come la nave sia sopravvissuta ad un attacco kamikaze giapponese che ha causato la morte di più di 60 soldati americani. Il tutto condito da testimonianze video di ex membri dell’equipaggio che non nasconderanno in nessun modo l’orgoglio di aver prestato servizio sulla Intrepid.

La visita alla nave però non sarà l’unica attrazione del posto. Infatti, il prezzo del biglietto comprende anche una visita all’interno di un Concorde della British Airways, parcheggiato lì fuori e soprattutto la visita al sottomarino “Growler”, dotato di armamenti nucleari e impegnato nel pattugliamento delle Coste durante la Guerra Fredda.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

  • Who are we?

  • Here’s the answer!

%d bloggers like this: