Tu m’hai provocato? E io me te magno!

Si è già parlato in queste pagine del Chelsea Market quindi non mi dilungherò in descrizioni dettagliate del posto. Quello di cui parlerò riguarda invece, tanto per cambiare, il cibo. E vabbè che questo è l’argomento principe di Maia, però per una volta mi permetto di entrare nel suo campo e descrivervi quella meraviglia di piatto che è l’aragosta.

Lo devo ammettere, non avevo mai mangiato l’aragosta prima d’ora. Non solo, si può dire che nutrissi nei suoi confronti una sorta di diffidenza. Un po’ perchè ho sempre provato pena per l’animale e la morte orribile che è costretto a subire e un po’ perchè l’ho sempre ritenuto uno di quei piatti da ricconi che fan tanto figo ma che poi alla fin fine ti lasciano l’amaro in bocca (un po’ come caviale e champagne, che, detto per inciso, mi fanno entrambi abbastanza schifo).

Perciò mi sono avvicinato al bancone pieno di prelibatezze del Lobster Place dentro il Chelsea Market con un po’ di snobberia mista a supponenza, guardando di storto l’asiatico venditore. Il procedimento per acquistare un’aragosta take away è semplice e comodo: ti scegli l’aragosta, la paghi (molto poco, 16 dollari la più piccola – che non è piccola)  poi torni dopo qualche minuto e te la ritrovi pronta. Premetto che le aragoste sono già tutte belle che morte quindi per fortuna non dovrete condannare a morte un esemplare indicandolo con il dito  e osservarlo bollire in pentola, ma vi limiterete a scegliere il crostaceo della misura più adatta alla vostra fame. Una volta ritirato il piatto, potrete cercarvi un posticino tranquillo all’interno del mercato e consumare la vostra rossissima prelibatezza, che vi sarà servita circondata di verdure e accompagnata da un ciotolina con dentro quello che potrebbe essere burro sciolto misto a olio e limone (tanto per stare leggeri).

Il risultato è una festa di sapori nella vostra bocca a cui saranno tutti invitati. Un tripudio di irresitibile scioglievolezza. Una trascendenza di gusto. Insomma, una roba buonissima.

Se capitate da queste parti una tappa al Lobster Place è d’obbligo. Qui sotto le tre sedi:

Chelsea Market
75 Ninth Avenue
212-255-5672, option 2
Mon-Sat: 9:30-8, Sun: 10-7
West Village
252 Bleecker Street
212-352-8063
Mon-Sat: 10-8, Sun: 10-7
Bronx Wholesale Division
531-533 Bryant Avenue
718-328-2691
Mon-Fri 6-4; Sat 6-2

E per finire, un VERO caffè espresso italiano servito da VERI italiani al bar Buonitalia, sempre nel Market.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

  • Who are we?

  • Here’s the answer!

%d bloggers like this: