Gironzolando per Brooklyn

Brooklyn è un universo tutto da scoprire. Passo dopo passo, quartiere dopo quartiere, ci si rende conto che non ha nulla da invidiare alla patinata isola di Manhattan.

Per iniziare ad esplorare questo mondo, ci siamo avventurati in tre quartieri, tutti caratteristici e diversi a loro modo.

Il primo è Fort Green, magari non il posto migliore dove fare shopping, vista la carenza di negozi, ma sicuramente un fantastico tuffo nel recente passato della città. Viali alberati, case eleganti con il praticello davanti (soprattutto lungo Clinton Hill), architetture che si intrecciano come le linee della metro. Ci potete trovare un parco omonimo, il celeberrimo Pratt Institute, il teatro BAM, e qualche ristorante soprattutto dalle parti di Fulton Street. Il nome “Fort”, è legato al fatto che in questa zona era stato costruito un forte militare, utilizzato nel corso della guerra di indipendenza.

Fort Green confina a sud-ovest con Bococa, che sarebbe poi l’abbreviazione di Boerum Hill – Cobble Hill – Carroll Gardens. Cuore pulsante del quartiere sono le due vie parallele Court e Smith. Qui non mancano boutique (Maia segnala, tra le altre, “Lucia”, “Soula” e “teddy”), ristoranti, gelaterie e bar per soddisfare tutti i gusti. Quello che colpisce è nuovamente la cura e la tranquillità della zona, nonostante la giornata di sole riempia le strade e i locali circostanti di coppiette a spasso, bambini e cani.

Proseguendo ancora in direzione sud, si arriva al quartiere di Park Slope, che ospita la “Fifth Avenue” di Brooklyn. A differenza di Manhattan niente Apple Store, Tiffany o Armani, ma una piacevole sequenza di negozietti e locali a misura d’uomo. L’arteria centrale è attraversata da una miriade di viuzze strette costellate di alberi, che ricordano da vicino alcune zone del Greenwich Village. Al civico 372 potete trovare “826 Nyc“, la scuola fondata da Dave Eggers, per aiutare e stimolare la creatività di giovani ragazzi tra i 6 e i 18 anni attraverso la scrittura. La scuola ospita anche il surreale negozio Brooklyn Superhero Supply Co. i cui prodotti fantastici vi faranno diventare il supereroe che avete sempre sognato. Un altro negozio interessante è “Pink Olive”, il posto ideale se siete alla ricerca di regali surreali e originali.

Insomma, questa è solo una piccolissima parte di Brooklyn eppure contiene già tantissime cose da vedere e da scoprire e di certo continueremo ad addentrarci nell’esplorazione di questo fantastico borourgh.

PS la foto non c’entra un tubo con i quartieri di cui si parla, ma eravamo a corto di immagini!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

  • Who are we?

  • Here’s the answer!

%d bloggers like this: