East River Ferry

L’East River Ferry è un servizio di trasporto pubblico pensato per la gente che deve spostarsi per lavoro, rapidamente, da una sponda all’altra dell’East River. Per questa ragione, non aspettatevi un servizio pensato per turisti. I Ferries sono veloci e puntuali; le salite e le discese sono altrettanto rapide; l’equipaggio gentile ma risoluto. Se quindi … Continue reading

Pic-nic in riva al fiume

Una cosa piacevole che si può fare per trovare sollievo nei periodi di caldazza newyorkese è andare al Brooklyn Bridge Park in tarda mattinata, prima che il sole si faccia troppo rovente e il posto troppo affollato. Chiamate a raccolta un po’ di amici, radunatevi all’ombra di un albero, tirate fuori tovaglia, posate piatti e … Continue reading

I heart East Village

L’East Village si è rivelato sin dai primi giorni del nostro arrivo un posto straordinariamente ospitale. Ci siamo sentiti subito a casa, attraversando a piedi tutti i giorni le sue vie per andare a scuola; osservando i mille ristoranti, negozi e bar che lo punteggiano; scoprendo di volta in volta nuovi community gardens, i mini-giardini … Continue reading

Come farsi del male fisicamente sul Cyclone a Coney Island (e alla Mermaid Parade)

A Coney Island, tra le altre mille cose, a giugno ci organizzano la Mermaid Parade. Come dice il nome, si tratta di una surreale sfilata in cui uomini, donne, bambini, giovani e anziani si travestono a tema “acquatico”, sfoderando una trafila di abiti fai da te che danno l’idea di come potrebbe essere stato il … Continue reading

Ho visto le migliori menti della mia generazione a Tompkins Square

I saw the best minds of my generation destroyed by madness, starving hysterical naked, dragging themselves through the negro streets at dawn looking for an angry fix… Ogni anno, a New York, si tiene l’Howl Festival, una tre giorni di poesie, canne e generale barbozzamento e barboneggiamento dalle parti del parco Tompkins Square nell’East Village. … Continue reading

What I missed # 8 | Manhattanhenge

Ci siamo persi il Manhattanhenge del 31 maggio ore 20.17. Il Manhattanhenge è un fenomeno per il quale, due volte l’anno, il sole, tramontando, si trova perfettamente allineato coi grattacieli creando uno spettacolo magico. La gente vede una gigantesca palla di fuoco che tramonta in mezzo a una file sterminata di palazzi che ne riflettono … Continue reading

DBGB

A New York non ci sono ristoranti nel senso più tradizionale del termine. Sono tutti molto friendly e semplici, con tovagliette di carta (o anche niente), bicchieri spartani, piatti rigati dalla lavastoviglie, menu semplici e poco altro. Se volete andare sul classico, cioè camerieri in camicia e pantaloni neri, tovaglie bianche, bicchieri a calice e … Continue reading

The Big Gay Ice Cream Truck

The Big Gay Ice Cream Truck, founded in 2009, in just 2 years has become the new sensation in the city, in regards to ice cream. As the name suggests, this truck is kept by a gay couple, formed by bassoonist Douglas Quint and his partner Bryan Petroff. And what makes this ice cream so … Continue reading

La petite abeille

Tempo fa vi ho detto che il croque monsieur di Le Barricou era buono, ma non avevo ancora provato quello della Petite Abeille, roccaforte del cibo made in Belgium con tre locations a Manhattan. Per chi non sapesse cos’è un croque monsieur, sappiate che è una fettona di pane con sopra una fettona di prosciutto, … Continue reading

Il Panorama di NY al Queens Museum of Art

Certe zone di New York sono davvero lontane da dove abitiamo noi. A volte coglie la pigrizia, l’idea di stare un’ora chiusi in un vagone non è proprio il massimo e quindi si passa il tempo finché arriva una domenica che Mogol definirebbe uggiosa e allora non importa molto di stare sottoterra per un bel … Continue reading

  • Who are we?

  • Here’s the answer!