Tris di caffetterie + intruso col buco

Checchè se ne dica, New York non fa cattivi caffè. Basta evitare Starbucks e fiondarsi altrove, cioè nei piccoli negozi, come Ninth Street Espresso o Ciao for now. Ma anche altre catene possono offrire qualcosa di interessante. Pret à manger, per esempio (da non confondere con Le pain quotidien) è una catena che si trova … Continue reading

Fatti processare! (no, non lui…)

Dunque, quanti film ci è capitato di vedere in cui il protagonista era, in modo più o meno convincente, il sistema processuale americano? O, per meglio dire, le fasi cruciali del dibattimento e della sentenza? Una caterva. Ecco che dunque, trovandomi in terra americana, non ho potuto fare a meno di farmi un giro presso … Continue reading

Cuscini, mercanti e punkettoni al CBGB

Sabato, un sacco di gente, molta vestita in pigiama, si e’ riunita a Union Square (la solita piazza dove fanno le manifeste, si incontra la gente in mutande a gennaio, ci fanno il mercatino dei produttori biologici) una moltitudine di pazzi armati di cuscini che hanno iniziato una battaglia a cuscinate di massa. Era praticamente … Continue reading

Mamma voglio fare la foodwriter!

Sabato, tanto per rilassarmi un po’, ho partecipato a un corso di food writing, cioè di scrittura inerente il cibo. Ci pensate? In Italia, siamo anni luce distanti da corsi come questo. Mi sono iscritta tramite il sito della Gotham Writing Workshop (fanno anche corsi online) a questo seminario intensivo dalle 11 alle 18. Se … Continue reading

Forbidden Planet: paradiso del nerd

Se sei un nerd a spasso per New York City, in disperata astinenza da fumetto/action figure/gioco di ruolo/manga, puoi trovare rifugio in quel surreale luogo che si chiama “Forbidden Planet” e da quasi trent’anni se ne sta orgoglioso al numero 840 di Broadway. All’interno, ti troverai immerso una specie di incrocio ideale tra la fumetteria … Continue reading

No pants subway ride

Oggi in città c’era la “No pants subway ride”. In pratica, si doveva indossare biancheria intima possibilmente pulita e uscire così, in mutande, senza pantaloni o gonne. Abbiamo fatto un breve giro in mattinata ma non abbiamo visto nessuno mezzo ignudo né in metro né per strada. Ci siamo quindi convinti del fatto che il … Continue reading

  • Who are we?

  • Here’s the answer!